Ospite di Cantina Verace lo scrittore Antonio Cucciniello

scrittore Antonio Cucciniello

SALERNO. Continuano gli appuntamenti di  Cantina&Cultura, il format pensato da Cantina Verace (via Antonio Maria De Luca 4, Salerno) per unire cultura ed enogastronomia nel solco della valorizzazione del nostro territorio.

Martedì 20 febbraio ospite di Cantina Verace sarà Antonio Cucciniello, che, insieme a Paola Nigro, presenterà il suo “Pathemata Mathemata. Soffrire per rinascere”. Un giovane genio dell’informatica trova nella programmazione dei computer il suo altrove, un luogo dove rifugiarsi dal mondo esterno. È patologicamente introverso, non riesce ad abbracciare le persone e ama chiudersi a chiave nella sua camera piuttosto che socializzare con i compagni di classe. Ha un rapporto complicato con i genitori – come molti adolescenti – e trova nell’eccentrico prof di matematica uno sprone per mettersi continuamente alla prova. Mille sono le difficoltà che incontra lungo il suo cammino, e a volte gli sembra di sprofondare in un buco nero. Ma proprio quando pensa che non ci sia soluzione, e che il dolore sia troppo forte per essere superato, trova i giusti “codici di accesso” e capisce che non esistono limiti né porte che restano chiuse per sempre e che proprio dal dolore ha inizio il percorso verso la rinascita.

A chiudere il mese di febbraio, martedì 27, sarà il fotografo Gerry Fezza che racconterà l’arte di parlare per immagini insieme a Brigida Vicinanza. Fezza è fotografo di fama, caratterizzato da una cifra stilistica che lo porta a raccontare la città di Salerno (e non solo) e i suoi volti. E’ inoltre tra i protagonisti di una rivoluzione che ha coinvolto il rione Fornelle. Da spazio inaccessibile, percepito come tendenzialmente pericoloso, stretto nel degrado, a borgo tutto da scoprire e aperto a gruppi di turisti che ne restano affascinati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui