Gennaro Velardo (OP Aoa) chiude Fruit & Salad Smart Games 2022: i vincitori

Anche quest’anno si conclude con successo Fruit and Salad Smart Games, il progetto promosso dalle organizzazioni di produttori Alma Seges, A.O.A., Arcadia e Terra Orti. Gli alunni coordinati dai loro insegnanti si sono dimostrati particolarmente interessati agli argomenti proposti dagli esperti provenienti da diversi settori, quali quello agronomico, alimentare, sportivo e medico, che sono riusciti a catturare e mantenere viva l’attenzione dei ragazzi, cercando in modo piacevole di avvicinarli ad un corretto stile di vita che preveda il consumo di frutta e verdura.

Gli esperti intervenuti durante questa edizione sono stati: gli chef Vitale Torsiello e Helga Liberto, i biologi nutrizionisti Emanuele Alfano e Angela Salluzzi, la psicologa e psicoterapeuta Loredana Otranto, l’erborista Simona Otranto, gli agronomi Andrea Esposito e Giuditta Signorella, il Presidente di Aurora Triathlon Luca Lanzara, il Presidente Asd Atletica Aurora Sergio Mastrangelo, il Direttore distretto della castagna e del marrone della Campania Roberto Mazzei, la Dottoressa in Scienze Ambientali Rosa Ferro, il Presidente del Consorzio di Tutela della Rucola della Piana del Sele IGP Vito Busillo e la responsabile commerciale della OP Asso Fruit Italia, Mimma Gallo.

In occasione dell’ultima puntata intitolata “La mela annurca” è intervenuto il Direttore della OP AOA, Gennaro Velardo: “Nell’ambito del progetto Fruit & Salad Smart Games è stato presentato quest’anno un prodotto caratteristico della Campania: la Mela Annurca. Per noi produttori – dice Velardo – è un orgoglio poter raccontare alle nuove generazioni di questo prodotto tipico della nostra regione. Da ragazzi consumavamo abitualmente mela annurca e ancora oggi, assaporando questo frutto, posso constatare che il suo sapore è rimasto invariato, riportandomi piacevolmente indietro ad un tempo passato. Ciò che io e gli altri produttori, ci auguriamo – conclude Gennaro Velardo – è che i giovani riescano a consumare quanto più possibile alimenti sani, tra cui frutta e verdura, magari convincendo anche i loro genitori a mangiare in modo più salutare.”

Si sono aggiudicati i premi in palio le prime 3 classificate di ogni girone. Quello delle scuole elementari, vinto dalla classe 5° A dell’I.C T. Anardi di Scafati (SA) con 31160 punti, con al 2° posto la classe 5° B con 29790 punti e al 3° posto la classe 4° A con 28785 punti dello stesso istituto. Nel girone delle scuole medie ha primeggiato l’IC T. Tasso di Salerno (SA) con la classe 1° M (33510 punti) seguita dalla 3° M (26310 punti) e dalla 2° M (22025).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui