Al via il Fondo Nuove Competenze: formazione per la riqualificazione del personale

Al via il Fondo Nuove Competenze 2022. Nato per contrastare la crisi economica derivante dall’epidemia da Covid-19, è cofinanziato dal Fondo sociale europeo e finanzia i progetti formativi volti alla riqualificazione del personale aziendale.

Il Fondo, dunque, permette alle imprese di adeguare le competenze dei lavoratori, destinando parte dell’orario alla formazione. Le ore di stipendio del personale in formazione sono, infatti, a carico del Fondo, grazie ai contributi dello Stato e del Fse –Pon Spao, gestito da Anpal.

I contributi, in particolare, saranno destinati a tutti i datori di lavoro privati che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro. I progetti formativi dovranno avere una durata compresa tra le 40 e le 200 ore per ciascun lavoratore coinvolto.

La Confesercenti Vallo di Diano, guidata dalla dottoressa Maria Antonietta Aquino, ricorda che presso lo Sportello a Sala Consilina è possibile ricevere tutte le informazioni in merito. “Progettiamo il piano formativo – afferma la presidente Aquino -, ci occupiamo della relazione con i sindacati per la sottoscrizione dell’accordo, presentiamo l’istanza, eroghiamo la formazione in presenza ed in modalità FAD sincrona, attraverso una piattaforma semplice ed intuitiva e accompagniamo le aziende fino alla richiesta del saldo. Insomma offriamo una assistenza a 360 gradi anche per il Fondo Nuove Competenze, il cui obiettivo è quello di finanziare progetti formativi per la riqualificazione del personale delle aziende”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui