Grandi emozioni a Giffoni per la cerimonia di chiusura “Macedonia Youth Film Festival”

Davvero grazie Giffoni. È una straordinaria esperienza. Giffoni promuove il dialogo tra diversi Paesi come strumento di pace, rappresentando un esempio unico al mondo in grado di unire persone, culture e religioni diverse. In questi giorni stiamo seguendo tutti le notizie di guerra e abbiamo avuto la possibilità di considerare quanto siano importanti i valori della conciliazione e della pace. Qui Giffoni sta facendo brillare una luce in un momento di oscurità come quello che stiamo vivendo a livello internazionale”.

Sono queste le parole pronunciate da Mario De Rosa, Funzionario Vicario e Capo Ufficio Economico-commerciale dell’Ambasciata d’Italia in Skopje, in occasione della cerimonia conclusiva dell’undicesima edizione di Giffoni Macedonia Youth Film Festival che si è tenuta presso il Cinema Millennium di Skopje.

L’evento, organizzato da Giffoni con le associazioni culturali macedoni Planet M e Idea Artis è cofinanziato per l’Italia dalla Direzione Generale per il Cinema e l’Audiovisivo del Ministero della Cultura, sostenuto inoltre dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dall’Agenzia Nazionale per il Cinema della Macedonia del Nord e dall’Ambasciata d’Italia a Skopje.

Il Giffoni Macedonia Youth Film Festival è diventato ormai una realtà ormai consolidata nel panorama delle attività culturali nell’intera Macedonia del Nord. Si conferma il rapporto di collaborazione con la Direzione Generale per il Cinema e l’Audiviosivo del Ministero della Cultura che da tempo sostiene le iniziative ed il percorso culturale portato avanti da Giffoni attraverso il linguaggio del cinema e dell’audiovisivo.

Alla cinque giorni dedicata alle proiezioni di film, alle attività laboratoriali legate al cinema ma non solo, hanno partecipato 500 giffoner provenienti da Italia, Serbia, Bulgaria, Romania, Kosovo, Bosnia, Grecia e Francia. Presente anche una delegazione di Giffoner proveniente dall’Italia. La giuria è stata chiamata ad esperimersi sui cinque lungometraggi in concorso per ciascuna categoria e sui circa 40 corti e animati prodotti da giovani autori. Giffoni ha partecipato al festival con la presenza di Manuela De Cataldis e Marica Lamberti del Dipartimento Progetti Speciali, il tutor Mario Cesaro, insieme a Gabriele Battimelli, Emanuele

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui