A Giffoni ripartono le proiezioni dedicate allo scrittore Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini: i suoi “100” volti, entra nel vivo il progetto pensato da Giffoni con il contributo della Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Talk, convegni, mostre, reading dedicati alla produzione poetica e letteraria di Pasolini e musica, che ha sempre rappresentato una delle sue più grandi passioni. Questa la struttura di un progetto indirizzato in particolare ai ragazzi.

Dopo la prima rassegna nell’ambito della 53esima edizione di Giffoni Film Festival, al via domani, martedì 17 ottobre, il ciclo di proiezioni dal titolo Scritto e diretto da Pier Paolo Pasolini dedicato alle scuole: una programmazione intensa e significativa di alcune delle sue opere cinematografiche più interessanti e rappresentative. In occasione del centenario della sua nascita, Giffoni si propone come megafono di una delle voci più rappresentative e controcorrente del Novecento italiano.

Fino al 12 dicembre la Sala Verde di Giffoni diventerà così il tempio di Pasolini e della sua arte: Uccellacci e Uccellini (17 ottobre), Accattone (20 ottobre), Mamma Roma (24 ottobre), Il Vangelo secondo Matteo (7 novembre), Medea (14 novembre), La Notte Brava (5 dicembre), Edipo Re (12 dicembre).

Le proiezioni cominceranno alle 09.30 e saranno riservate alle istituzioni scolastiche che hanno aderito al progetto: l’IIS Gian Camillo Glorioso di Giffoni Valle Piana, l’IIS Galileo Galilei di Salerno, l’IPSAR Piranesi di Capaccio – Paestum, il Liceo Scientifico e delle Scienze Umane S. Cantone di Pomigliano d’Arco.

Così trasmettere la poetica e l’arte di Pasolini alle nuove generazioni diventa una missione necessaria, opportuna, capace di consegnare nelle mani dei giovani nuovi strumenti di crescita, creatività e riflessione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui